Il pitbull un essere speciale per esseri umani speciali

Oggi vi parliamo di una nostra esperienza alla International Tattoo convention di Verona. Iniziamo col ringraziare gli organizzatori della convention che oltre ad aver fatto un ottimo lavoro sono stati gentilissimi nel offrirci uno spazio per pubblicizzare la nostra causa. Come ogni volta che ci spostiamo abbiamo avuto il piacere di incontrarvi di persona e scambiare idee, esperienze e conoscenza. Purtroppo però oggi vi parliamo di quel genere di persona che non vorremmo mai incontrare.



L'incarnazione del male che combattiamo

Durante la giornata di sabato, abbiamo incontrato per la prima volta la personificazione del male che combattiamo. L'utente M. che segue assiduamente la nostra pagina (a detta sua) e ha avuto la brillante idea di venirci a trovare. L'esperienza di incontrare questa persona è stata al limite del nauseante, ha sconvolto le nostre menti e ci ha donato una certa acidità di stomaco. M. che da qui in avanti chiameremo il "super cagnaro", esordisce dicendo di avere 3 pitbull in casa, ma subito dopo ammette candidamente di essere poco informato su tale razza. Già dopo poche parole il super cagnaro quindi fa scattare in noi quella voglia di scavare più a fondo per capire che genere di persona ci troviamo di fronte.


La composizione della sua "famiglia"

Dopo poche domande capiamo che "super cagnaro" vive in una situazione a dir poco a rischio. Risulta infatti che in casa di super cagnaro vivono 3 pitbull e un chiwawa che a detta sua è il "capobranco". I tre pitbull sono una femmina di 2 anni e i suoi due figli maschi di circa un anno. Inutile sottolineare che la cucciolata del quale provengono i due maschi è una cucciolata fatta in casa e che i 10 fratelli di questi due hanno trovato casa grazie a subito.it.



Il destino degli altri 10 cuccioli

Lasciamo un attimo da parte la situazione potenzialmente esplosiva che vige in casa di super cagnaro, e con le domande ci concentriamo sugli altri 10 cuccioli. Chiediamo quindi che fine abbiano fatto gli altri 10 cuccioli e scopriamo che sono stati venduti su subito.it al modico prezzo di 100€ a titolo di recupero spese. Super cagnaro ammette che probabilmente al meno 4 di questi sono morti nel giro di una settimana dalla vendita, perchè cito testualmente "la gente fa schifo" e quale migliore esempio di lui /lei? (ndr). A questo punto pensiamo di aver toccato il fondo e di aver conosciuto il proprietario di pitbull più sgradevole di questo pianeta, ma come spesso capita non c'è limite al peggio.

Il disgusto che avanza




Dopo avergli chiesto perchè avesse affidato "a gente schifosa" questi cuccioli e aver ricevuto la risposta " che dovevo fare tenermeli tutti e 12 in casa?" ci ha tenuto a farci notare che "me li hanno pagati " e che "non sapevo facesse 12 cuccioli, credevo ne facesse uno e volevo tenermelo". Non c'è limite al peggio dicevamo e infatti "S.C." rincara la dose raccontandoci che quando la femmina è in calore i due maschi la montano ma che "sfortunatamente" essendo i maschi ancora cuccioli la monta non è andata a buon fine.

La sparata finale

Super cagnaro stanco di essere bersagliato di domande e di essere etichettato come un folle, decide di passare addirittura all'attacco. Ci accusa di fare informazione sbagliata sul pitbull e di mettere in giro false voci sull'aggressività intraspecifica del pitbull. In un puro atto di coraggio e spudoratezza ci accusa addirittura di fare terrorismo psicologico e di essere dei detrattori del pitbull perchè quando diciamo che due pitbull maschi non sono in grado di convivere se non con un padrone esperto e capace diciamo bugie infatti i due maschi che ha si cercano in continuazione. Insomma secondo lui quelli sbagliati saremo noi.

Le conclusioni

Ci rendiamo conto purtroppo, che il nostro super cagnaro è solo un esempio di quello che in tutta Italia è ormai una realtà diffusa. Proprietari di pitbull che non hanno la benché minima preparazione e che sono ignari delle peculiarità, dei bisogni e delle origini di questa razza. Questo è esattamente il marcio contro il quale combattiamo e contro il quale spingiamo voi a combattere. Tutti noi padroni responsabili e consapevoli, che ogni giorno paghiamo lo scotto dell'ignoranza e del pregiudizio che ammorbano questa razza. Anche per questo il nostro impegno quotidiano e quello dei nostri sostenitori è incrollabile. Siamo qui per aiutare chi entra nel mondo del pitbull a farlo con conoscenza e rispetto e chi già ne fa parte a colmare le lacune che a tutti capita di avere.

 

Il pitbull è un cane speciale con i suoi pregi e i suoi difetti, esige e merita un padrone speciale!

6 commenti:

  1. Il super cagnara è anche scusatemi un super imbecille….a gente così nemmeno affiderei una formica….Lea

  2. Sarebbe opportuno che “super cagnaro” sterilizzasse la femmina, i maschi e anche se stesso!

  3. Io sono d’accordo con la Germania che richiede una sorta di patentino a chiunque intenda prendere un cane, sia da canile che comprato, affinché tutti si rendano conto che il bel cucciolotto cresce, che comporta spese ed impegno fisico,psicologico ed economico! Per qualsiasi tipo di cane…

  4. Senza parole…. Purtroppo temo il peggio per quei poveri cani… 😢

  5. A parte il discorso pitbull…quanti ne ho trovati di cagnari-allevatori improvvisati che dispensano consigli(spesso errati) su varie razze di cui si ritengono i guru….informiamoci sempre bene mi raccomando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Continua a leggere