Dal nord al sud, il disagio del pitbull

Spesso nel descrivere la situazione del randagismo in Italia, si dice che è più un problema del sud. Noi invece vogliamo parlare del problema dei proprietari inadatti al pitbull, in questo campo il disagio che vive il pitbull unisce tutta Italia.

Dal nord al sud la situazione non cambia, le persone inadatte a questa razza, si trovano ovunque.

Le notizie

Per parlarvi di questa situazione prendiamo ad esempio 2 notizie di questi giorni.

La prima ci arriva da Torino, il corriere della sera ci riporta una notizia che ha del ridicolo dal nostro punto di vista. “Arrestato dalla polizia dopo l’ultimo colpo ai danni di una automobilista, impaurito dal cane al guinzaglio” questo il titolo riportato. Il cane ovviamente un pitbull serviva nei suoi “colpi” ad impaurire le vittime e a farsi consegnare la refurtiva dal malcapitato. La vittima come sempre il cane che grazie all’ignoranza del padrone si trovava in situazioni pericolose e poco edificanti. Il cane, ovviamente innocente, è stato affidato alla fidanzata del rapinatore, che non è coinvolta nel colpo.



La seconda notizia arriva da Bitonto (BA), un padrone di pitbull come tanti che in un attimo decide di abbandonare il suo fedele amico a 4 zampe con tanto di guinzaglio a seguito per non perdere tempo e farsi vedere. Il cane viene poi ritrovato dalle forze dell’ordine poco più in la del punto in cui era stato abbandonato. L’intelligenza spropositata del padrone fa si che la scena venga ripresa da una telecamera di sorveglianza, ora il criminale rischia una multa e un periodo di detenzione. Qui la notizia completa.

Le conclusioni

Come possiamo constatare, il nome Pitbull ha sempre una grossa rilevanza in un titolo di giornale, sappiamo bene che vende sempre; ma questa volta ci focalizziamo sul vero problema: i padroni che creano questo disagio. E’ giusto che le pene si inaspriscano verso chi abbandona e maltratti gli animali e soprattutto chi ne fa un uso criminoso degli stessi; addirittura utilizzarlo come un “arma” per fare una rapina, considerando che il pitbull non è un cane che aggredisce le persone (come detto nello scorso articolo) . abbiamo quindi due problemi :

1 – che il pitbull viene idealizzato come cane a seguito di criminali

2- ancora una volta questi cani vengono idealizzati , dai criminali stessi , come armi.

Tutto questo non fa altro che demolire il buon nome del Pitbull

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Continua a leggere