Pitbull felici e dove trovarli

Un pitbull che ha potuto sfogare l’enorme quantità di energia che ha dentro, è sicuramente un pitbull felice; ed è anche più legato al suo padrone grazie al gioco di complicità e sinergia che si viene a sviluppare.

Le attività sportive con i Pitbull

Noi di pitbull is not a crime siamo sempre alla ricerca del meglio per i nostri ed i vostri Pit, ed è per questo motivo che domenica 20 gennaio siamo andati al Sporting Dogs Club Veneto. Ci siamo fatti tanti km, abbiamo preso una vagonata di freddo ma come sempre lo abbiamo fatto volentieri, perché il fine ultimo è quello di formare padroni consapevoli.

In tanti ci chiedete, come, quanto e quali attività sportive fare con i vostri Pit, bene oggi vi parliamo di chi a tutto questo ci ha dedicato la vita. I ragazzi dello Sporting Dogs Club Veneto. Abbiamo potuto assistere ad una giornata che ha coinvolto diversi Pitbull in diverse prove sportive, e c’è da dirlo tutti pitbull bellissimi e felicissimi, lo si evince dallo sguardo di complicità con il padrone.

Il bene del cane prima di tutto

Alcuni quando sentono parlare di tredmill, trackmill oppure A-frame storcono il naso. Come sempre però, quando si parla di persone preparate, come i ragazzi dello Sporting Dogs club Veneto, la priorità è la sicurezza, la salute e l’incolumità del cane. Tutte le prove infatti sono eseguite sotto la stretta supervisione di personale estremamente preparato che spiega ai proprietari di Pit alla prima esperienza in queste attività, come eseguire le prove in totale sicurezza. Per quanto riguarda poi, quanto questi sport facciano bene al cane, bastava dare uno sguardo ai fisici scultorei che gli esemplari presenti sfoggiavano.

Un iniziativa che andrebbe promossa

Per via dell’ignoranza spesso queste attività sono bersaglio di commenti sgradevoli. Chi attacca questo genere di attività è spesso una persona con una scarsa cultura cinofila che fino ad ora si è basata su dicerie o magari su informazioni non corrette che circolano sulle suddette attività. Sempre più frequentemente infatti, chi ha un cane lo vede come un soprammobile, che sta bene sul divano,  non dimentichiamoci però, che il pitbull è un atleta . E’ chiaro quindi, che vedendo questi splendidi esemplari correre su un tredmill, oppure rimanere appesi ad un salamotto come nella foto qui sotto, rimangano straniti.

Proprio per promuovere questo genere di attività noi di pitbull is not a crime abbiamo deciso di partecipare e documentare l’evento che si terrà il 17 febbraio presso lo  Sporting Dogs Club Veneto .Vi invitiamo a seguire la nostra e la loro pagina FB per rimanere informati.

Da ricordare che queste attività devono essere accompagnate da una base informativa e non improvvisata; Un attività svolta in maniera sbagliata potrebbe danneggiare l’incolumità del proprio pitbull.

Un commento:

  1. Complimenti a tutti e spero che sempre più persone con il proprio Pit si avvicinino allo sport e che seguino tutte le indicazioni date dai più esperti e che la principale motivazione sia sempre il bene del proprio Amico peloso.
    Lo sport è benessere per il Pit e anche per noi stessi e farlo insieme aumenta a dismisura il legame di questo binomio,e aumenta pure il gran rispetto dei nostri piccoli Atleti e quando dico nostri intendo che il rispetto è anche per i Pit degli altri.
    Lo sport deve essere fatto con testa, coscienza e rispetto per loro, senza pretese di performance per forza da campioni ma accettando i limiti e le caratteristiche di ogni cane, ricordandoci che i Pit sono atleti ma non dei super eroi … quindi sempre rispetto prima Di tutto.
    Ci vediamo il 17. Ciaoooo Oscar Byron Blondy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Continua a leggere