Sbranato da due pitbull – gli ingredienti per una caccia alle streghe

62enne sbranato da due pitbull mentre va in bici. Questo è il titolo che vende, ma cosa è successo veramente? e successo che per l’ennesima volta l’incuria dei padroni di due pitbull è costata una vita. Ancora una volta paga la razza, ancora una volta paghiamo noi proprietari responsabili.

Ancora una volta questi cani vengono demonizzati. In nessun articolo si parla di cosa ci facessero in giro questi cani si limitano a dire “scappati dal luogo dove erano tenuti”.

La notizia

La notizia risale al 26 ottobre e viene riportata oggi da diversi giornali nazionali tra cui il giornale.it  Un anziano innocente che viene sbranato da due Pitbull che girovagavano per le vie di S. Ferdinando di Puglia. L’articolo parla di “ferocia proverbiale”, non spreca neanche una parola sui 3 padroni che lasciano girovagare due cani senza controllo.

Il cane come unico responsabile

Non viene fornita alcuna spiegazione dell’accaduto, perchè come dice il giornalista autore dell’articolo gli animali dalla “ferocia proverbiale” passano le 24 ore a cercare un cristiano da azzannare. Nessuno si chiede come mai fossero in giro da soli e come mai abbiano attaccato l’uomo, cosa che come sappiamo non è nell’indole del pitbull. Tanto non è un processo, quella che viene fatta sulla stampa è solo una caccia alle streghe. Il cane come unico colpevole perchè “feroce” perchè “aggressivo”. Nessuno considera l’inettitudine dei padroni del cane, perchè quello non interessa a nessuno, quella non vende. La notizia di 3 idioti che non sanno tenere 2 cani non la leggerebbe nessuno…

La caccia alle streghe ci piace

La verità è che il sensazionalismo vende, la caccia alle streghe ci piace. La realtà è che la colpa è nostra della pigrizia e dell’ignoranza che nel migliore dei casi fingiamo di non vedere, e nei peggiori la alimentiamo addirittura.

Oggi un povero anziano, domani una cane o un bambino e il ban è dietro l’angolo. Intanto all’estero già aumentano le misure di sicurezza , contro il cane ma mai contro l’ignoranza.

5 commenti:

  1. Purtroppo il potere della carta stampata e dei mass media in generale è pesantissimo nella nostra società,come è pesantissimo il potere che ha l’ignoranza sulle menti di tante persone che preferiscono parlare senza pensare e senza sapere.
    È proprio vero…
    più conosco gli uomini… più amo gli animali.
    Danilo

  2. Buonasera, ho letto il vostro articolo, e come tutte le altre volte in cui mi è capitato di leggere notizie relative ad aggressioni da parte di cani, provo una grande rabbia nei confronti di queste persone ignorati ed irresponsabili,e assolutamente inadatte all’educazione di qualsiasi razza di cani. La decisione di prendere un cane, soprattutto un cane di carattere, che deve essere gestito con grande equilibrio, non deve essere presa alla leggera, perché la leggerezza la pagano le vittime.

  3. Francesca Marucci

    A me, ha piacevolmente stupito oggi un anziano con la moglie, incontrati al centro commerciale. Si è approcciato a Cleopatra in maniera delicata e consapevole. Dopo che l’ha accarezzata per un po’ mi ha detto ” E’ un cane buonissimo, purtroppo demonizzata dai giornalisti che per vendere creano storie di mostri”. Giuro, avevo le lacrime agli occhi. Di solito, quando dico che è una pitbull,tanti ritirano la mano o tirano fuori la solita solfa del cane cattivo. Invece questo signore è stato coerente, delicato e dolcissimo con Cleo, che di solito è restia a farsi accarezzare dagli sconosciuti. Ma con lui, era come se lo avesse conosciuto da sempre

  4. Non esistono cani cattivi ma esistono umani imbecilli che prendono un cane non per amarlo come un amico ma ( nel caso dei pit) x avere il cane cattivo… Gente di 💩

  5. Leggo ora l articolo siamo alle solite l ignoranza e l incapacità di gestire un pit dilaga sempre e soprattutto al sud non voglio puntare sempre il dito nella piaga …io ho un pit di 2 anni e sono una mamma di 52 anni che mi sono rimboccata le maniche per educarlo e farlo socializzare purtroppo lui al guinzaglio è dominante e al centro dove và due volte a settimana è un amore con tutti i cani ospiti dell asilo chi va di mezzo sempre loro bestiole innocenti capitate in mani di ignoranti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Continua a leggere