Ettore il mio guerriero

Lui è Ettore, il mio GUERRIERO.

La cronaca della battaglia che il mio guerriero combatte per me, per lui, per essere quello che è, un pitbull!

Marzo 2016

Due mesi fa ad Ettore è stato diagnosticato il fatidico tumore alla milza, credendo ciecamente in lui l’ho fatto operare. Due ore di operazione e già dopo 1 oretta ha camminato sino al parco! Ma purtroppo le notizie brutte non vengono mai da sole ed essendo maligno gli hanno dato tre mesi di vita. Si va tra alti e bassi, quando non mangia, io cado nello sconforto, alla prima mia lacrima corre a mangiare. E’ il mio angelo ed è difficile pensarmi senza di lui ma combatte con tutte le sue forze ed i medici sono esterrefatti! Non li ferma niente e nessuno questi esseri magici! Gioca salta mangia, si fa passeggiate lunghissime e scorpacciate di baci. Non vuole assolutamente lasciarmi. Io lo amo ed un amore cosi è difficile da spiegare.

Maggio 2016

Le condizioni di Ettorino sono peggiorate, da bravo guerriero ha combattuto il tumore alla milza ma ne è sopraggiunto uno al cervello. Lui è fantastico sta reagendo alla grande, è il ritratto della felicità. Non so, penso lo faccia per me.❤

Novembre 2017

Il guerriero a cui avevano dato due mesi di vita 2 anni fa?
Abbiamo superato il tumore maligno scoppiato alla milza, è sopraggiunto quello al cervello.
Mi ero ripromessa che alla prima crisi epilettica lo avrei lasciato andare…
È arrivata, insieme ad altre e lui? Ha reagito rialzandosi!
È arrivata la trombosi, son morta in quei minuti in cui sembrava essere andato…ma poi ha reagito!
E bene si, Ettorino è ancora con me
Ha superato tutte le aspettative di vita dando speranza. Manca poco ai 15 anni e vive con la felicità negli occhi e la saggezza di chi sa che andandosene lascerebbe un vuoto incolmabile.
Lui è un guerriero, Lui è un Pit.

Settembre 2018

Nonno Ettore incredibilmente è ancora qui con me♥️
Lui non sopravvive, vive, vive solo come un Pit sa fare, gioca, corre e sorride!
Mi ama solo come un Pit sa fare, sono ferma per un intervento all’anca e non mi lascia sola un secondo.
Ha 15 anni e ormai non faccio più pronostici, non si è mai pronti, avevo 12 anni e lui era grande quanto la mia mano.
Pubblicare la sua storia non serve a me, vorrei dare speranza a chi vive come noi!
Fidatevi del vostro istinto e guardate negli occhi il vostro cane♥️

Una storia di Christina Marasca

Se anche tu hai una storia da condividere scrivi all’indirizzo mail lamiastoriadipit@pitbullisnotacrime.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Continua a leggere